INTERLUDIO ESTIVO

Quando in cielo s’affrettano le nubi
si accosta nostalgia dei giorni innocenti
estranei a condanne in contumacia,
ogni alba un orizzonte affrescato.

Stasera regali un sorriso nuovo
e nessuna ipocrisia ci vela il respiro.

Senza te avrei forse, nei decenni,
sperso il mio vaneggiare speranze.

Il lieto, sottile interludio estivo
ci sorprende mano nella mano.

(Rovereto/Trento/Rovereto – Inizio luglio 2023 – insieme a G.T.)

PROSPETTO DI PIOGGIA

All’addensarsi – alterno –
di memorie e nubi,
m’affaccio sul prospetto
di pioggia intrecciata all’anima,
gocce d’ammonio,
dolore sordo scavante la carne.
M’imbilica e dondola
la vastità dell’incertezza,
e porgo le mani
alla corrosione, fine di tragedia
svilita.
S’addensano le nubi,
dogana inevitabilmente
aspra,
parto d’anima fra le doglie.

(Rovereto, marzo 2018)