PANAMA

Ai bordi della scogliera
una pausa nel traslare di notte in giorno.
Contemplo, scrutandone l’anima,
il pertugio di sole
che s’insinua tra l’orizzonte
e Panama.

Mi restano sotto le unghie
scarni brandelli
di illusioni trascorse e vane.
Il righello del nuovo
misura i passi che necessita
frantumare
per sciogliere vele e cuore.

(Rovereto, gennaio 2019)